Richiesta rapida

Nome completo*
Email*
Arrivo*
Adulti*
Notti*
n. Ragazzi* di età*
Neonati
Giorno di arrivo
Giorno partenza
ospiti

Peposo

Questo secondo piatto è  la tipica esemplificazione della cucina toscana: ingredienti ottimi, cotture semplici, condimenti giusti per esaltare e non per  coprire il gusto di questa cucina che potrebbe sembrare essenziale ma che invece è ricca e ricercata nella scelta delle materie prime e nel totale rispetto della loro natura.

 

Questo piatto particolare, che è un piacere assoluto, è strettamente collegato alla costruzione della cupola della cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze del Brunelleschi, parliamo dei primi decenni del 1400.
Durante i lunghi lavori della Cupola gli operai usavano mangiare questo piatto. Al mattino mettevano tagli di carne come muscolo del manzo dentro ad un orcio insieme a tanto pepe, spicchi di aglio e del vino rosso e lo facevano cuocere fino all'ora di pranzo, poi senza perder tempo a scendere dalle impalcature  tiravano su il prezioso pasto e lo consumavano sulle impalcature.

E 'stato cucinato in vasi in cotto toscano di Impruneta, la stessa in terracotta, che ha dato alla luce le famose mattonelle della cupola del Brunelleschi.

Quindi possiamo dire un po 'grazie a questo piatto semplice, ma sorprendente. Ha anche contribuito in piccola parte alla costruzione della nostra Cattedrale.

 

Di seguito è la nostra ricetta.

Ingredienti per 6 persone:
1 kg di carne di manzo (spalla)

Mezzo litro di vino Chianti
  5 spicchi d'aglio con la pelle
  2-3 pomodori
  6 fette di pane fatto in casa, se si desidera
  Sale e pepe appena macinato, salvia e rosmarino

Tagliare la carne a dadini. Unire in una pentola aglio, il vino, un cucchiaio colmo di pepe macinato e le erbe aromatiche. Aggiungere i pezzetti di pomodoro al piatto. Coprire e cuocere molto lentamente fino a 2/3 ore, se necessario, fino a quando la carne è tenera.